La casa delle imprese che riciclano rifiuti inerti

ANPAR (www.anpar.org) è l’Associazione di categoria che rappresenta e difende gli interessi dei riciclatori dei rifiuti inerti in Italia ed in Europa. Attiva dal 2000, l’Associazione nasce dalla volontà di alcuni imprenditori che, a fronte della loro esperienza maturata nel settore del riciclaggio di rifiuti inerti, hanno deciso di unire le proprie forze per creare le condizioni necessarie allo sviluppo ed alla crescita del mercato degli aggregati riciclati.

  • Le finalità dell’Associazione sono:

    • diffondere la cultura del riciclaggio dei rifiuti inerti;

    • promuovere le potenzialità dell’utilizzo degli aggregati riciclati quale risorsa complementare ed alternativa alle materie prime naturali in tutte le possibili applicazioni, con particolare riferimento a quelle di carattere infrastrutturale;

    • promuovere lo sviluppo ed il progresso delle tecnologie di riciclaggio finalizzate alla produzione di aggregati di elevata qualità;

    • assistere gli associati in tutti gli aspetti della loro attività operativa.

Le principali azioni di ANPAR, finalizzate a creare le condizioni per lo sviluppo delle attività di riciclo dei rifiuti inerti, possono essere suddivise in:

  • Istituzionale

    • Rappresentare gli associati nei rapporti con le Istituzioni e le Pubbliche Amministrazioni, nazionali e locali, ponendosi come interlocutore diretto e di riferimento, al fine di favorire: incontri istituzionali, incontri di dibattito e attività formative per il miglioramento e lo sviluppo del settore, Accordi di Programma previsti dalle leggi vigenti (per es. sono già stati sottoscritti Accordi di Programma con la Regione Toscana, la Regione Liguria e la Provincia di Bologna)
    • Partecipare a Tavoli di lavoro per la formulazione di proposte normative per il miglioramento e lo sviluppo del settore (ad. es. ANPAR ha collaborato a supporto del Legislatore alla redazione della Circolare 5205/05 applicativa del DM 203/03 che istituisce l’obbligo per le PA di acquisto del 30% di materiale riciclato e, attualmente, collabora con l’Istituto Superiore dei Lavori Pubblici e partecipa al gruppo di lavoro del Ministero dell’Ambiente per gli acquisti verdi nell’ambito delle costruzioni stradali)
    • Partecipare ai Tavoli dell’UNI per l’elaborazione delle norme tecniche di settore (ad es. elaborazione dell’aggiornamento della norma UNI 10006 per la costruzione e manutenzione delle strade).
    • Contribuire all’emanazione da parte di stazioni appaltanti (FS, Province, Comuni e altre stazioni appaltanti pubbliche e private) di capitolati speciali d’appalto.

    Informativo e divulgativo

    • Organizzare convegni, seminari, tavole rotonde con la partecipazione di importanti rappresentanti delle istituzioni.
    • Elaborare annualmente uno studio di settore.
    • Partecipare ai Tavoli tecnici organizzati anche da altre Associazioni al fine di sviluppare sinergie tra le imprese della filiera: i produttori di rifiuti, i recuperatori e gli utilizzatori finali.
    • Curare un sito internet;
    • Partecipare alle più importanti fiere di settore con proprie iniziative

    Rappresentanza

    • Aderire alla Federazioni di Confindustria di settore (FISE UNIRE) al fine di essere più rappresentativi presso le Istituzioni comunitarie, nazionali e locali.
    • Aderire alle Associazioni internazionali di settore (FIR e EPRA) al fine di svolgere un ruolo attivo e propositivo in Europa.
    • ANPAR inoltre fornisce agli associati un servizio di assistenza in tutti gli aspetti della loro attività operativa in particolare:
      • Marcatura CE dei prodotti
      • Iscrizione al Repertorio del Riciclaggio
      • Supporto all’ottenimento della certificazione Vision 2000-ISO 9001, ISO

ANPAR fornisce informazioni aggiornate ai soci su tutto quando concerne le novità normative di settore, supporto alle aziende attraverso il comitato tecnico nello svolgimento della loro attività, organizza convegni annuali in ogni regione italiana per diffondere la cultura dell’impiego di prodotti di recupero di qualità.


Scopri di più, visita il sito di ANPAR





News recenti